hideki fujii
karada kesho - body makeup
courtesy goro international press -tokyo














l'esperienza accumulata negli anni di lavoro nel mondo della pubblicità e della fotografia di moda ha permesso all'autore di realizzare fotografie di alto livello di inventiva e di composizione grafica. ... i suoi titratti femminili stanno di fronte allo spettatore in una posa simmetrica, la figura nitida, in netto contrasto con lo sfondo neutro. ... le immagini di fujii sono un'interpretazione personale dell'antichissimo rituale del trucco della geisha che, nella tradizione giapponese, si dipingeva il collo e la faccia di bianco, considerato simbolo di grande bellezza, e le labbra di rosso con colori vegetali. ... fujii non ci propone la donna giappone com'era, ma propone la moderna femminilità orientale. l'espressione estetica giapponese differisce totalmente dalle forme espressive che prevalgono nelle civiltà occidentali. essa non si rifà a valori geometrici precisi, ma trova un equilibrio principalmente basato sul significato interiore più che sulle forme. per i giapponesi, infatti, la simmetria dell'immagine non é elemento vincolante; ciò che conta maggiormente é la forza espressiva unita alla semplicità oltre ad uno stretto legame con la natura; non é possibile, infatti, scindere natura ed estetica; ogni forma d'arte serve ad esaltare la natura. ... altro fattore fondamentale nell'estetica giapponese é costituito dal cromatismo: la massima considerazione viene data ai cinque colori fondamentali (blu, rosso, giallo, bianco e nero) che ritroviamo in tutte le espressioni artistiche. l'estetica ed i colori costituiscono l'essenza dell'opera fotografica di hideki fujii conferendo un senso di eleganza e di grazia a tutte le sue figure.
(lorenzo merlo)


per informazioni info@museokendamy.com


[ mostre 2000 ] [ attività espositiva ] [ menu principale ]