Presentazione Mostre Calendario

Biennale Internazionale di Fotografia di Brescia 2004

Comune di Brescia - Provincia di Brescia - Museo Ken Damy
Assessorato alle Attività Culturali - Civici Musei d'Arte e Storia -
Brescia Musei spa - Apt Azienda di promozione turistica

con il contributo di
Fondazione Cab - Fondazione Asm - Giornale di Brescia - Santagostino -
Zoom la rivista dell'immagine - Pasticceria Veneto - Cà del Vent - Photogroup -
Legnami Nulli - Comini Progetto Legno - Edizioni Messaggero Padova


Biennale Internazionale di Fotografia di Brescia
2004

Dal 10 giugno al 5 settembre

Scrivevo nella presentazione dell'Anteprima che si è tenuta a Brescia nel 2002:
Un'anteprima propositiva, nel senso più didattico del termine, per approdare all'edizione definitiva del 2004. La Biennale viene proposta in numerosi spazi, dal Salone Vanvitelliano, centro politico della città in Palazzo Loggia, a Palazzo Bonoris, al Museo Ken Damy, storica sede della fotografia, fino alla Libera Accademia di Belle Arti, centro di produzione d'arte per e con i giovani; e poi ancora, archivi, centri di aggregazione culturale e numerosi spazi alternativi autogestiti liberamente da persone che si sono formate all'amore per la fotografia come mezzo di espressione e comunicazione.
Visioni, il titolo scelto, volutamente generico, ma non troppo a parere di chi scrive, prelude già all'idea della prima edizione del 2004 che nelle intenzioni, mie e dei promotori, dovrà occupare e invadere tutta la città; non solo con mostre, ma anche con dibattiti, workshop, proiezioni, incontri, visioni portfolio ecc.
Due anni sono passati e siamo a presentare la prima edizione di, spero, una lunga serie.
Abbiamo avuto in concessione nuovi spazi, tra cui il più prestigioso: Santa Giulia il Museo della città, che ci ha aperto nuovi orizzonti e che ci ha costretto ad essere ancora più attenti alla selezione degli autori e delle mostre: inserire immagini in spazi di queste dimensioni non è un’operazione facile.
Le gallerie private hanno aderito numerose; e al loro lavoro è stata dedicata una importante sezione: "Contempor'art, dal privato al pubblico" che si terrà in Palazzo Bonoris.
I collezionisti hanno dato la loro disponibilità al prestito delle opere: e non è facile separarsi da pezzi di questa importanza e di questo valore per tre lunghi mesi.
Con i singoli autori è stato più semplice, ma sono presenti artisti che vivono in Argentina, a Los Angeles, in Spagna, in Belgio, in India, in Giappone e mi fermo con l'elenco perché tutta la produzione artistica mondiale è qui rappresentata con opere importanti, a volte di grandi dimensioni e di sicuro valore estetico.
… Visioni per visionari, per uomini che con il mezzo fotografico hanno saputo interpretare la realtà per trasformarla in opera autonoma sia nella forma che nel contenuto. Ma la forma, da tempo, è divenuta per molti contenuto al di là delle secche contraddizioni ideologiche. Visioni come sogni, come illusioni, come fantasia libera di esprimere la potenza intrinseca di questa tecnologia che non deve più riconoscenza alcuna ad altre forme d'arte; che oramai la inseguono, anche se la distanza è forse incolmabile. Visioni di un visionario con i piedi per terra però quel tanto che basta per non farsi risucchiare in un gioco politico pieno di trasformismi e di revisionismo culturale ed estetico, che è poi la stessa cosa.
Visioni per vedere, da leggere con gli occhi e con un po’ di cuore; senza la pressione del clamore pubblicitario esercitato da sponsor aggressivi che condizionano a loro piacimento le scelte estetiche dei curatori…
Ken Damy

25 mostre personali e collettive, 1000 opere di arte fotografica esposte, 250 autori internazionali, 5 workshop, incontri e conferenze invadono Brescia e provincia per i mesi estivi del 2004.
Un'occasione irripetibile per ripercorrere la storia della fotografia dagli inizi fino alla contemporaneità, nei suggestivi spazi espositivi di Brescia città d'arte e storia.

Biglietto d'ingresso cumulativo
10 euro
Catalogo 128 pagine 23x33 cm
Edizioni del Museo
30 euro
Quota di partecipazione agli workshop
300 euro

Telefono preferenziale 0303774829
dalle ore 15.30 alle 19.30 - lunedì chiuso

Museo Ken Damy
25122 Brescia Corsetto Sant'agata 22 Loggia delle mercanzie
tel. 0303750295 fax 03045259
e-mail:
info@museokendamy.com
www.museokendamy.com

torna su
   
   
Biennale Internazionale di Fotografia di Brescia 2004
Telefono preferenziale 0303774829 dalle ore 15:30 alle 19:30 - lunedì chiuso
25122 Brescia, corsetto sant'agata 22 loggia delle mercanzie
tel. 0303750295 fax 03045259 e-mail: info@museokendamy.com - http://www.museokendamy.com