Presentazione Mostre Calendario
Mostre
Santa Giulia
• Luis Gonzàles Palma
• Camera Work
• Lucien Hervé
Palazzo Bonoris
• Contempor'art
Sala Ss. Filippo e Giacomo
• Privato Veneziano
Palazzo Loggia
• Brescia-Cairo
Università Cattolica
• Ugo Mulas
LABA
• Jean Janssis
Museo Ken Damy
• Duane Michals
Atelier degli Artisti
• Rafael Navarro
Galleria Ucai
• Giovanni Sesia
Galleria dell'incisione
• Elliott Erwitt
Massimo Minini
• Elisabetta Catalano
Immagina di stile
• Joe Oppedisano
Fabio Paris
Art Gallery
• Bruno Muzzolini
Desart
• Michelangelo Consani
Ass. Culturale
La Parada
• Eikoh Hosoe
Chiostro di
S. Francesco
• Homo viator
L'olmocolmo
• Marco Utili
Effe Architettura d'interni
• Jerry Magro
Matrix
• Joyce Tenneson
Nap
• Prabuddha das Gupta
B.ART
• Walter Pescara
Kokeb – La Vineria
• Ousmane Ndiaye Dago
Just do it
• Dalla Bernardina - Gatti
Photogroup
• Maurizio Stacchi
Mentelocale
• Mauro Maffina
Centro Culturale l'Arsenale
• Jeff Dunas
Ufficio Turistico d'Iseo
• Lucien Clergue
Centro Arte Lupier
• Jan Saudek
Torretta Civica
di Sarnico
• Il vento dell'est

 


Biennale Internazionale di Fotografia di Brescia 2004


Torretta Civica di Sarnico
Via Buelli angolo Via Parigi - Sarnico - Bg
Il vento dell'est
50 fotografie 50 x 60 cm
a cura di Lorenzo Merlo e Ken Damy

Vecsy Attila, Flesch Balint, Jan Berdak, Valdis Brauns, Rimantas Dichavicius, Toth Gyorgy, Martin Hruska, Rotislav Kostal, Vlad Iacob, Torok Laszlo, Hedy Loffler, Alexandras Macijauskas, Galina Moskaleva, Eugeniy Pavlov, Timar Pezer, Wojciech Plewinski, Romualdas Rakauskas, Juskelis Romas, Vladimir Shakhlevic, Jiri Skoch, Viera Slavikova, Virgilius Sonta, Vytautas Stankevkius, Antanas Sutkus, Peeter Tooming

La mostra è composta da immagini, vintage,per la maggior parte in b/n, come in uso negli anni 70, intende presentare, con il simbolico titolo "il vento dell'est", la miglior produzione, per lo più sconosciuta in italia dei migliori fotografi operanti in quegli anni. Autori provenienti dalla ex urss, oggi ukraina, bielorussia, lituania, in dialogo con autori polacchi, ungheresi, cechi e slovacchi senza tralasciare la, slovenia e la romania. l'aspetto più curioso di questa mostra consiste nel vedere affiancate immagini di crudo realismo di carattere sociale e documentaristico ad affascinanti manipolazioni di vago sapore surrealista.
Vita nelle campagne, ospedali psichiatrici, macelli, cliniche veterinarie di grande impatto in un b/n violento e contrastato con l'utilizzo di grandangoli spinti, nel reportage sociale e di impegno. Nudi manipolati ai limiti della grafica, elaborazioni con doppie e triple esposizioni in camera oscura nella fotografia creativa e privata, danno una chiara idea dell'impegno degli autori di questi paesi.

Lorenzo Merlo

dal 13 giugno al 18 luglio 2004
orario sabato dalle 15.30 alle 20 - domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 20
inaugurazione domenica 13 giugno alle ore 12.30

torna su

   
Il vento dell'est - Peeter Tooming   Il vento dell'est - Virgilijus Sonta
 

 

Biennale Internazionale di Fotografia di Brescia 2004
Telefono preferenziale 0303774829 dalle ore 15:30 alle 19:30 - lunedì chiuso
25122 Brescia, corsetto sant'agata 22 loggia delle mercanzie
tel. 0303750295 fax 03045259 e-mail: info@museokendamy.com - http://www.museokendamy.com