Programma Mostre Calendario Program
Mostre
Santa Giulia
• Appunti fotografia
• Perfume de mujer
• Mu-seum
• Il mondo dell'arte
•Nel silenzio d'una storia
Piccolo Miglio in Castello
• Contempor'art
Sala Ss. Filippo e Giacomo
• Nuove generazioni
Museo ken Damy
• Collezione privata
aab
• Flor Garduño
Galleria Ucai
• Maggie Cardelùs
Università cattolica
• tre visoni al femminile
LABA
• Gruppo Quanta
Ken Damy fine art
• Elaine Ling
Atelier degli Artisti
• Lieve prins
La Parada
• Alma Davenport
Galleria delle Battaglie
• Barbara Forshay
Galleria dell'incisione
• Ritratti
Immagina di stile
• Moskaleva - Frima
Massimo Minini
• Francesca Woodmann
Nuovi Strumenti
• Donnamadrebambina
Paci Arte Contemporanea
• Paola Pansini
Fabio Paris
• Armida Gandini
Primo's Gallery
• Carrano - Galliani
Reali Arte
• Femminile, singolare
sbac - Studio
• Ri-trattare
Teatro Sociale
• Lieve prins
San Desiderio
• Casca il mondo
Mangiafuoco ristorante
• Pamela de Marris
Bar Piazzetta
• Fabiola Quezada
Centro Culturale l'Arsenale
• Saudekova
• Monzoni
Ufficio Turistico d'Iseo
• Laura Morton
Crono Arte contemporanea
• Losciuto - Xiuwen
Villa Glisenti
• Lo spazio inatteso
Centro Arte Lupier
• Autoritratti al femminile
Teatro Alberti
• Teatrini - Sullivan
Arte.Novaglio
• Barbara Tucci
Area Imprinting
• Paesaggio del corpo

 


Biennale Internazionale di Fotografia di Brescia 2006


Piccolo Miglio in Castello
Contempor'art
Marina Abramovic, Vanessa Beecroft, Monica Carocci,
Candida Höfer, Karen Knorr, Paola De Petri, Sophy Rickett,
Daniela Rossell, Sandy Skoglund
a cura di Massimo Minini, Alberto Peola e Valerio Tazzetti
dal 9 giugno al 14 settembre 2006
orario da martedì a domenica dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 14 alle 18
lunedì chiuso
inaugurazione venerdì 9 giugno 2006 ore 18

La contemporaneità nell’arte fotografica viene analizzata in nuovi spazi museali, restaurati di recente negli spazi del Piccolo Miglio nel Castello di Brescia.
Tre galleristi appassionati propongono uno stringato ma esaustivo drappello di artiste donne, già molto apprezzate in tutto il mondo. Poche opere di grandi dimensioni inserite in un ambiente adatto alla “meditazione” che è necessaria di fronte ad opere di non facile lettura (per i non addetti ai lavori). Tengo a precisare che non si tratta di una mostra a parte, autonoma, ma la continuazione della grande mostra storica presentata in Santa Giulia, che già presenta artiste anche più giovani, con la viva speranza che gli appassionati del “contemporaneo” dedichino un po’ di tempo anche alle immagini storiche.
Sicuramente le opere qui presentate devono, come sempre nel mondo dell’arte visiva, ma non solo, fare i conti con le opere e gli artisti che per nascita e cultura sono presenti sul mercato da più tempo. E dialogare, possibilmente.
La Biennale di fotografia non può fare a meno del contemporaneo, che tra l’altro, viene esposto anche in numerose gallerie private.
Personalmente sono entusiasta che il “muro” eretto negli anni ’70 tra le esperienze più prettamente fotografiche e quelle artistico-pittoriche sia stato finalmente abbattuto nel pieno e doveroso rispetto della fotografia di documentazione sociale che, con l’avvento dei media globali, sembrava dover scomparire, e invece dopo anni bui pieni di feroci discussioni ne esce rafforzato, per intensità e qualità.
k. d.
 
Candida Höfer Marina Abramovic Karen Knorr
   
Daniela Rossell Paola De Petri Sophy Rickett
   
   
   
Sandy Skoglund    
     


 
   
Biennale Internazionale di Fotografia di Brescia 2004
25122 Brescia, Corsetto Sant’Agata 22 – Loggia delle Mercanzie
Organizzazione e ufficio stampa tel. 030 3758370 da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19
Segreteria Museo Ken Damy tel. 030 3750295 da martedì a domenica dalle 15,30 alle 19,30. Chiuso lunedì
biennalefotografia06@alice.it - e-mail Museo ken Damy info@museokendamy.com