Programma Mostre Calendario Program
Mostre
Santa Giulia
• Appunti fotografia
• Perfume de mujer
• Mu-seum
• Il mondo dell'arte
•Nel silenzio d'una storia
Piccolo Miglio in Castello
• Contempor'art
Sala Ss. Filippo e Giacomo
• Nuove generazioni
Museo ken Damy
• Collezione privata
aab
• Flor Garduño
Galleria Ucai
• Maggie Cardelùs
Università cattolica
• tre visoni al femminile
LABA
• Gruppo Quanta
Ken Damy fine art
• Elaine Ling
Atelier degli Artisti
• Lieve prins
La Parada
• Alma Davenport
Galleria delle Battaglie
• Barbara Forshay
Galleria dell'incisione
• Ritratti
Immagina di stile
• Moskaleva - Frima
Massimo Minini
• Francesca Woodmann
Nuovi Strumenti
• Donnamadrebambina
Paci Arte Contemporanea
• Paola Pansini
Fabio Paris
• Armida Gandini
Primo's Gallery
• Carrano - Galliani
Reali Arte
• Femminile, singolare
sbac - Studio
• Ri-trattare
Teatro Sociale
• Lieve prins
San Desiderio
• Casca il mondo
Mangiafuoco ristorante
• Pamela de Marris
Bar Piazzetta
• Fabiola Quezada
Centro Culturale l'Arsenale
• Saudekova
• Monzoni
Ufficio Turistico d'Iseo
• Laura Morton
Crono Arte contemporanea
• Losciuto - Xiuwen
Villa Glisenti
• Lo spazio inatteso
Centro Arte Lupier
• Autoritratti al femminile
Teatro Alberti
• Teatrini - Sullivan
Arte.Novaglio
• Barbara Tucci
Area Imprinting
• Paesaggio del corpo

 


Biennale Internazionale di Fotografia di Brescia 2006


Laba - Libera Accademia di Belle Arti
Via Don Vender 66 Brescia tel.030380894
Gruppo Quanta
Nicole Heywang, Chantal Pinosa, Maryse Pinsar, Vicky Roux
a cura di Yves Chaineaux
dall’ 8 giugno al 14 settembre 2006
orario dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 19.30
sabato dalle 9.30 alle 12.30
sabato pomeriggio e domenica chiuso
chiusura estiva dal 7 al 19 agosto
inaugurazione giovedì 8 giugno dalle ore 18 alle 21

In fisica, il “quanto” è l’unità energetica minima.Dal 1993 è anche il nome di un movimento fotografico di Liegi, nato in occasione degli Incontri Internazionali della Fotografia di Arles.
La linea di forza di questo gruppo è lavorare sul medium fotografico e sui suoi significati plastici.
Concretamente, il movimento si organizza intorno a tre punti principali:
Principio base è l’elaborazione di una fotografia personale, creare un luogo di lettura dei lavori di ciascuno per lo scambio dei punti di vista, per discuterne i progressi e per l’esplorazione del mezzo.
Fare di Quanta un luogo di riflessione sui valori della fotografia nei suoi rapporti con l’arte contemporanea.In questo senso, Quanta è uno spazio dove si articolano interrogativi, ricerche e produzioni.
Realizzare la diffusione delle opere:indipendentemente dalle mostre personali, organizzare delle mostre collettive traducendolo stato delle ricerche teoriche e artistiche del movimento.
Il manifesto:
La materia-luce è ciò che di più prezioso c’è nella creazione fotografica; essa costituisce l’essenza che spesso il tema nasconde.il ricordo dell’impronta luminosa per Quanta è come l’ossatura attorno alla quale il fotografo elabora la sua azione plastica: Noi mettiamo lavoriamo con la luce per dar vita a delle variazioni di forma, di cromatismo, di struttura e provare, anche, a interrogare la fotografia.
La proposta femminile presentata dal gruppo in occasione della Biennale Internazionale della Fotografia di Brescia 2006, si articola in una variazione fotografica attorno allo spirito della trasformazione, tipico di Quanta.
In particolare….
… apparizioni di forme in una pienezza di colori nelle opere di Nicole Heywang.Creazioni virtuali fatte di luce che l’autrice ricerca attraverso le sfocature.
… mutazioni nelle fotografie di Chantal Pinosa.Immagini che trovano origine in una gestualità fatta di cancellature parziali e aleatorie alla ricerca dell’astrazione
… un rinforzare estremo dei contrasti nelle tricromie di Maryse Pinsar. Creando, per depurazione, i suoi frattali, rende il microcosmo macrocosmo.
… le ricostruzioni attraverso le quali Vicky Roux dona una seconda vita alle sue fotografie in precedenza pigmentate.Questa modalità risponde a una volontà di mescolamento delle stampe.

 

   
     
Chantal Pinosa   Maryse Pinsar  
     
   
     
Nicole Heywang   Vicky Roux  
     


 
   
Biennale Internazionale di Fotografia di Brescia 2004
25122 Brescia, Corsetto Sant’Agata 22 – Loggia delle Mercanzie
Organizzazione e ufficio stampa tel. 030 3758370 da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19
Segreteria Museo Ken Damy tel. 030 3750295 da martedì a domenica dalle 15,30 alle 19,30. Chiuso lunedì
biennalefotografia06@alice.it - e-mail Museo ken Damy info@museokendamy.com