enzo rosamilia, 1997


la "natura morta" uno dei temi pi visti in pittura
sin dall'antichit ; in fotografia il fenomeno
altrettanto diffuso.
la mostra si propone di presentare le opere di 50
autori che, al di fuori della committenza, hanno
indagato con attenzione lo specifico tema,
sfruttando al massimo il potenziale tecnico per
ottenere opere di grande valore estetico e culturale.
nello still life il fotografo, al pari del pittore,
responsabile in toto del prodotto finale; lavorando
prevalentemente in studio con oggetti inanimati
non pu (e non deve) addurre motivazioni "altre"
tanto care a chi lavora, per esempio, nel reportage.
nello still life il "carpe diem" non esiste, cos
come non esiste la frazione di secondo che in luce
diurna (variabile e capricciosa) permette
ai fotografi pi attenti di dimostrare la propria
concentrazione, anche nella ripresa.
nello still life niente pu essere lasciato al caso
e il fotografo si trova quindi nella difficile posizione
di "responsabilit " piena e totale della propria
opera, avendo per a disposizione pi tempo
e la massima concentrazione.
gli autori presenti, con una o pi opere, ci
permettono di capire quindi un genere importante,
poche volte affrontato in italia, in maniera cos
esaustiva, ricco di creativit , di fantasia e di
soluzioni tecniche interessanti: dalla polaroid
al cibacrome, dal 24x36 al bianco ottico.
(ken damy)


nell'ambito di questa mostra, accanto
all'esposizione di fotografie e come nel segno
di una reciproca contaminazione, la sala permanente
del museo ospita la mostra di arnaldo milanese
"garze (monocromi, assemblaggi, sculture)".


william ropp, 1998


autori in mostra:
araki, michel baelus, laurence
bernes, ruth bernhard, flavio
bonetti, toni catani, lucien
clergue, ken damy, evergon,
claude fauville, carol fontayne,
joan fontcuberta, barbara
forshay, gianni berengo gardin,
henk gerritsen, mario giacomelli,
robert gligorov, martin hruska,
damien hustin, jean janssis,
gunter krings, algimanta
kuncius, jos lasheras, rudolf
lieckstainer, elaine ling, omar
lorenzoni, robert mapplethorpe,
fratisck mars lek, michel medinger,
waclaw nowak, occhiomagico,
junichi ohno, marco paoluzzo,
gianni pezzani, giuseppe pino,
gianluca pollini, pietro privitera,
man ray, richez, william ropp,
enzo rosamilia, andries rozycki,
peter schudel, connie sullivan,
gianni tagliaferri, shojii ueda,
manuel vilarino



per informazioni: info@museokendamy.com



[ 1998 ]
[ attivitą espositiva museo ken damy ]
[ mostre ]
[ menu principale ]