silver print
elogio del negativo
a cura di ken damy e renato corsini


dal 16 ottobre al 16 novembre 2014
inaugurazione giovedì 16 ottobre 2014
ore 18 wavegallery via trieste 32
ore 19 spazio contemporanea corsetto s.agata 22

"Non esiste la fotografia artistica. Nella fotografia esistono, come in tutte le cose, delle persone che sanno vedere e altre che non sanno nemmeno guardare" Nadar.

E ora che due artisti bresciani, Renato Corsini e Ken Damy, direttori di due importanti gallerie in città, espongono le rispettive opere scambiandosi reciprocamente gli spazi che gestiscono in qualità di galleristi, si avvalorano le loro opere fotografiche, alla luce di quanto Nadar già nel 1874 ha affermato. Essi, infatti, hanno viaggiato, "visto" e fotografato per più di quarant'anni nel mondo.
Ed è così che hanno approntato due antologiche scegliendo le fotografie delle loro origini di autori da "rispettivi archivi analogici" per riflettere "su una maniera di intendere la fotografia", soprattutto ora che, con l'avvento del digitale, la fotografia, amplia la sua peculiarità.
Se finora, comunque, i fotografi professionisti hanno mostrato un certo scetticismo nei confronti della fotografia digitale perché, in un certo senso, si pensa che la nuova tecnologia possa ridurre la loro espressività, è altrettanto vero che in arte già diversi pittori la stiano utilizzando per ampliare, invece, i mezzi della loro creatività.
E del resto, nel passaggio dall'analogico al digitale, la fotografia sta cambiando oltre che la modalità anche la sua filosofia d rappresentazione coinvolgendo questioni fondamentali sull'identità stessa della fotografia, sulla finalità dell'autore, sulla comunicazione artistica e sui temi etici ed estetici.

I due Autori bresciani, ora, nelle due antologiche ripropongono "un momento di riflessione e un documento su una maniera di intendere la fotografia".
Ed è così che con l'uso del negativo testimoniano modi diversi di interpretare il mezzo sebbene il linguaggio, che pare appartenere al passato, capti in realtà interesse sia nell'inventiva degli autori sia tra i collezionisti.
Nella mostra "silver print- elogio del negative" in cui sono esposte circa cento fotografie per sede, dalla fine degli anni Sessanta ad oggi, Renato Corsini e Ken Damy, ripercorrono loro documenti, innestati sull'iter di ricerca e di sperimentazione a largo spettro.
è é' innegabile del resto che soprattutto Ken Damy, con tenacia e benemerenza, da decenni, immerso nel mondo dell'immagine, sia a livello personale che "sociale", abbia reso costantemente compartecipe Brescia del lavoro di fotografi non soltanto cittadini, ma di autori di livello mondiale.

A.M.D.P.

spazio contemporanea
corsetto sant'agata 22 loggia delle mercanzie brescia italia
metropolitaan ken damy vittoria

la mostra resterà aperta dal giovedì al sabato dalle ore 15.30 alle ore 19.30


[ 2014 ]
[ mostre ]
[ menu principale ]